Una chiacchierata attorno al fuoco: cambiamenti in arrivo per l'Arena, con Dean Ayala

Una chiacchierata attorno al fuoco: cambiamenti in arrivo per l'Arena, con Dean Ayala
Oggi voglio parlare degli obiettivi del team di Hearthstone in merito all'Arena, e far luce sui nostri progetti futuri.

Recentemente ci sono state molte discussioni, pubbliche e private, in merito allo stato dell'Arena. Oggi voglio parlare degli obiettivi del team di Hearthstone in merito all'Arena, e far luce sui nostri progetti futuri.


Al momento Hearthstone ha quattro modalità disponibili: Gioco, Arena, Avventura e Rissa. Uno degli obiettivi che abbiamo per l'Arena è che sia una modalità totalmente diversa dalle altre. Credo che al momento sia così, ma per noi è importante tenerlo a mente quando pensiamo ai cambiamenti futuri. La varietà nelle modalità di gioco è importante per noi, ma un obiettivo altrettanto importante è fornire un'esperienza di gioco variegata all'interno di ogni modalità.

Da questo punto di vista, l'Arena ha un buon margine di miglioramento. Quando si entra in Arena per la prima volta e viene offerta la scelta fra tre classi, vorremmo che poteste sceglierne una senza sentirvi svantaggiati per la loro diversa forza ed efficacia.

I feedback che abbiamo ricevuto sull'Arena sono rivolti al bilanciamento tra le classi. Dopo la pubblicazione degli ultimi contenuti, Mago e Ladro si sono contesi la testa della classifica delle classi più giocate e più potenti. Il Paladino ha fatto storia a se stante sotto Mago e Ladro, mentre le altre sei cassi si sono scambiate di posizione sotto le prime tre.

Come facciamo allora a risolvere i problemi di bilanciamento in Arena? Gli strumenti a nostra immediata disposizione sono la rimozione completa di alcune carte: quelle che funzionano in sinergia con C'thun e Purificazione ne sono un esempio. Vogliamo evitare di rimuovere completamente dall'Arena le Magie e le armi più potenti, perché aggiungono una variabile imprevedibile ed emozionante al di fuori dello stato attuale del tabellone di gioco. Vorremmo anche evitare di rimuovere carte iconiche, generalmente versatili e con cui hanno familiarità veterani e novizi. Inoltre, possiamo rimuovere le carte meno performanti per far spazio a carte di classe più comunemente utilizzate e far sì che compaiano nelle scelte d'Arena.

Tenendo presente quanto detto finora, rimuoveremo le seguenti carte dall'Arena con una delle prossime patch:

Mago

  • Torcia Abbandonata
  • Sbuffaneve
  • Evocatore Senzavolto

Ladro

  • Robobarbiere Goblin
  • Valoroso dei Reietti

Paladino

Nessun cambiamento

Sciamano

  • Totem della Salute
  • Diavolo di Sabbia
  • Vigore Totemico
  • Guarigione Ancestrale
  • Sciamano Mazzaduna
  • Oratore del Vento

Stregone

  • Golem dell'Anima
  • Patto Sacrificale
  • Maledizione di Rafaam
  • Percepisci Demoni
  • Distruttore del Vuoto
  • Cacciatrice di Reliquie
  • Succube

Druido

  • Ferocia
  • Semi Venefici
  • Anima della Foresta
  • Marchio della Natura
  • Albero della Vita
  • Comunione Astrale

Guerriero

  • Capitano Cantaguerra
  • Sostegno
  • Carica
  • Lama Rimbalzante
  • Lanciatore d'Asce
  • Furia
  • Maglio degli Ogre

Cacciatore

  • Condor Affamato
  • Richiamo Famiglio
  • Lupo della Foresta
  • Tiro del Cobra
  • Pronto al Tiro
  • Trappola di Dardi
  • Colpo da Cecchino

Sacerdote

  • Detonazione Mentale
  • Ombromante Torva
  • Pozzo di Luce
  • Parola del Potere: Gloria
  • Confusione
  • Conversione
  • Fuoco Interiore

Vogliamo sviluppare altre soluzioni per meglio bilanciare l'Arena, come la frequenza con la quale le singole carte compaiono nelle fasi di scelta, a seconda di un valore di input determinato dai progettisti di gioco. Se seguiremo quella strada, dovremo decidere qual è il modo migliore di usare questo strumento per stabilire un corretto bilanciamento per ognuna delle nove classi, e avere comunque un'Arena che risulti divertente e diversa partita dopo partita.

Il draft per rarità di carta è un'altra discussione alla quale abbiamo assistito molto. Se si trattasse di bilanciamento, siamo abbastanza sicuri di poter misurare i "pesi" delle carte disponibili per risolvere il problema.

Crediamo che l'Arena sia un ambiente di gioco divertente, che però beneficerebbe di un bilanciamento generale. Speriamo che i cambiamenti di cui abbiamo parlato riescano a risolvere i problemi; terremo d'occhio l'Arena per vedere che impatto avranno questi cambiamenti. Ci servono anche i vostri feedback per far sì che l'Arena resti divertente negli anni a venire, quindi... fateci sapere cosa ne pensate!


Carico i commenti…

Si è verificato un errore nel caricare i commenti.